Cieli bui o lampioni verdi? Ridurre l’illuminazione stradale non è la via più efficace per ottenere risparmio

Se Torino spende 35mila euro al giorno per illuminare le strade pubbliche c’è chi non ha atteso la spending review del governo per limitare la bolletta energetica.

Il risparmio è stato del 68% a Torraca, in provincia di Salerno, grazie alla sostituzione delle vecchie lampade con illuminazione Led nei 700 punti luce. E non finisce qui, perchè le spese di manutenzione si sono ridotte dell’80% anche grazie al ciclo di vita del led pari a 15-20 anni.

Per risparmiare non serve spegnere l’illuminazione ma accendere le lampade giuste. I lampioni installati sulla pubblica via in Italia hanno una potenza che va da 150 a 220 watt. Con una conseguenza ben precisa: la potenza sviluppata dai nostri lampioni, per superficie utilizzata, è quadrupla rispetto al Regno Unito.

Un lusso che non possiamo più permetterci? Certo ridurre l’illuminazione stradale è la via più semplice per ottenere risparmio ma perchè non investire in tecnologie verdi?

Sullo stesso argomento in questo blog: A San Francisco 18500 lampioni saranno dotati con luci led

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.